Aspettando la Serie A: il programma pre-campionato dei galletti

Aspettando la Serie A: il programma pre-campionato dei galletti

Il Romagna RFC ha iniziato i lavori in preparazione al campionato di Serie A, che partirà il prossimo 20 ottobre: lunedì, con la ripresa degli allenamenti, ha preso ufficialmente il via la nuova stagione dei galletti, tutta all’insegna della continuità con l’anno scorso data la conferma dell’intero gruppo – giocatori e staff – che ha conquistato la promozione.

Per prepararsi ad affrontare la nuova categoria, il gruppo ha davanti a sé un calendario pre-campionato ricco di impegni. Il primo è la trasferta in Galles in programma questo fine settimana: venerdì i galletti

saranno a Cardiff per una speciale giornata di allenamento e confronto tecnico con i tecnici dei Cardiff Blues, nella prestigiosa cornice dello Stadio Arms Park, mentre sabato saranno sugli spalti del Millennium Stadium per assistere al test pre-mondiale tra le nazionali di Galles e Irlanda.

Dal 6 all’8 settembre la squadra sarà in ritiro a Predappio per una tre giorni di preparazione intensiva, mentre sabato 14 settembre è in programma la prima uscita sul campo, a Jesi per una amichevole con la squadra marchigiana. Altri due test sono in programma nei due sabato successivi: il 21 settembre a Cesena i galletti si confronteranno con il Bologna 1928, mentre il 28 saranno a Vicenza per un triangolare con i Rugby Rangers Vicenza e Rugby Verona, un utile banco di prova per avvicinarsi alla serie A. A chiudere il pre-campionato il 6 ottobre a Imola si svolgerà l’ormai classico appuntamento con il Modena Rugby in occasione del Romagna Rugby Day, ultimo test prima del debutto in campionato del 20 ottobre con il Pesaro Rugby.

A guidare il giovane gruppo romagnolo anche quest’anno ci sarà il tecnico Simone Luci, pronto a iniziare la marcia di avvicinamento alla Serie A: “Abbiamo appena iniziato la preparazione, ma il livello di partenza è buono: i primi test atletici sono stati positivi, significa che è stato fatto un buon lavoro durante l’estate e ho ritrovato i ragazzi carichi e volenterosi, con tanta grinta e determinazione anche da parte dei più giovani provenienti dall’Under 18”. Il tecnico guarda alla nuova stagione con fiducia: “La società ha scelto di affidarsi al gruppo dell’anno scorso, senza ricorrere a innesti esterni e questo tutti per noi è un motivo di grande orgoglio, che ci spingerà a dare il massimo e a lottare con le unghie e con i denti per difendere quello che abbiamo costruito finora. Sappiamo che quest’anno l’asticella si è alzata e che ci aspettano nuove sfide, ma siamo anche consapevoli di poter contare su un gruppo solido e con una grande forza di volontà, un’arma in più che ci dovrà dare la spinta per tutta la stagione. Ora si tratta di ripartire e di tornare quanto prima ai livelli con cui abbiamo chiuso la scorsa stagione, per poi iniziare a costruire qualcosa di nuovo verso nuovi obiettivi.”.